Un gioco sporco (Marco Mengoni): Testo-Video

solo-2.0.jpgUn gioco sporco, è una nuova canzone di Marco Mengoni.

Il brano, è estrapolato dalla sua ultima opera discografica che si intitola “Solo 2.0“, disco in vendita dal 27 settembre 2011.

Dopo il salto, trovi il video-cover con testo incorporato per ascoltarne l’audio.

Disponibile anche il relativo testo scritto.

Video Un gioco sporco – Marco Mengoni


Testo Un gioco sporco

E guarda adesso cosa succederà,
tra muri sporchi e cani passan da lì
lana sul viso, l’aria si scalderà.

Ogni volta dico: “questa e mai più”
E’ un gioco sporco, ma non so dire di no.
Devo fare presto e non distrarmi mai.
E il mondo è appeso ad un allarme per tre giorni e poi dormirò.
Sono soltanto dei momenti di normale malanimo.

Rit. Nessuno mi prenderà, nessuno mai capirà
mi prendo quello che c’è.
Cosa ne sanno di me?
(Tutti quanti giù, ora tutti giù)
Nessuno scherzo perché
nessuno mi fermerà, solo un minuto e uscirò
nascosto un po’ resterò.
(Devo correre, solo correre)

Sento freddo e voci a un passo da quì
cado e rallento, ma una porta non c’è,
come è strano che io possa perdere.

E il mondo appeso ad un allarme per tre giorni e poi dormirò.
Sono soltanto dei momenti di un normale malanimo.

(Rit. x2)

(Grazie a Marta21 per questo testo)

E guarda adesso cosa succederà,
tra muri sporchi e cani passan da lì
lana sul viso, l’aria si scalderà.

Ogni volta dico: “questa e mai più”
E’ un gioco sporco, ma non so dire di no.
Devo fare presto e non distrarmi mai.
E il mondo è appeso ad un allarme per tre giorni e poi dormirò.
Sono soltanto dei momenti di normale malanimo.

Rit. Nessuno mi prenderà, nessuno mai capirà
mi prendo quello che c’è.
Cosa ne sanno di me?
(Tutti quanti giù, ora tutti giù)
Nessuno scherzo perché
nessuno mi fermerà, solo un minuto e uscirò
nascosto un po’ resterò.
(Devo correre, solo correre)

Sento freddo e voci a un passo da quì
cado e rallento, ma una porta non c’è,
come è strano che io possa perdere.

E il mondo appeso ad un allarme per tre giorni e poi dormirò.
Sono soltanto dei momenti di un normale malanimo.

(Rit. x2)

Un gioco sporco (Marco Mengoni): Testo-Videoultima modifica: 2011-10-11T08:13:14+02:00da alfonsoclaps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *