Mi abituerò (Ligabue): video-testo

ligabue-luciano.jpeg

Sabato scorso, Liga ha svolto un bellissimo concerto a Campovolo, davanti a 120.000 fans in delirio.

Ligabue ne ha approfittato per regalare 2 brani inediti, scritti molto tempo fa, ma mai inclusi in alcun album.

Stiamo parlando di “Sotto Bombardamento” e “M’abituerò”, canzone che possiamo ascoltare tramite il video, registrato durante questo splendido concerto.

Appena dopo, trovi il testo di questa canzone.

Video Mi abituerò – Ligabue


Testo Mi abituerò

M’abituerò a non trovarti
M’abituerò a voltarmi e non ci sarai
M’abituerò a non pensarti
Quasi mai, quasi mai, quasi mai

Alla fine c’è sempre uno strappo
E c’è qualcuno che ha strappato di più
Non è mai qualcosa di esatto
Chi ha dato ha dato e poi chi ha preso ha preso tutto quel che c’era
Non conta più sapere chi ha ragione
Non conta avere l’ultima parola, ora

M’abituerò a non trovarti
M’abituerò a voltarmi e non ci sarai
M’abituerò a non pensarti
Quasi mai, quasi mai, quasi mai

Alla fine non è mai la fine
Ma qualche fine dura un po’ di più
Da qui in poi si può solo andare
ognuno come può portando nel bagaglio quel che c’era
E le macerie dopo la bufera
Ricordi belli come un dispiacere, ora

M’abituerò a non trovarti
M’abituerò a voltarmi e non ci sarai
M’abituerò a non pensarti
Quasi mai, quasi mai, quasi mai

Lascia un Commento